Partners

Partnership con Petterson Diamonds UK

venerdì 28 settembre 2012

Professionisti disoccupati: altra piaga contemporanea

Parlando di crisi, di "partite Iva" e di professionisti... osserviamo le due facce dello stesso problema. Ma con finali, a volte, diversi.

A proposito di crisi, di "partite Iva" e di professionisti, avrei alcune cose da dire. Un po' di numeri per sfatare luoghi comuni, ormai completamente desueti. Un argomento su cui sarebbe il caso di dedicarvi un ulteriore approfondimento. Dunque...

I liberi professionisti vedono a tinte fosche il futuro o, quantomeno, il presente.
In Italia Avvocati, Medici, Veterinari, Sociologi, Giornalisti, Commercialisti e Biologi sono le professioni che stanno risentendo maggiormente della crisi con un calo del fatturato del 43% nei primi 6 mesi del 2012 e con la chiusura del 22% degli studi professionali. La crisi degli studi professionali in Italia è particolarmente significativa se messa a confronto con quella europea. 
Nei primi 6 mesi del 2012, in tutti i principali paesi europei, si è registrata una ripresa del fatturato: in Francia +4,3%, +3,4% in Inghilterra, +3,3%, in Germania +2,7%, in Irlanda +2,6%, in Olanda e Svezia +2,4%.
Mentre in Italia le professioni,che hanno sempre fatto da traino e supporto all’economia, sono in forte difficoltà. Vediamo i numeri nel dettaglio:
Il settore giuridico-economico (avvocati e dottori commercialisti) è uno dei comparti più colpiti dalla crisi e nel primo semestre del 2012, il fatturato globale è diminuito del 48% rispetto al periodo precedente, segnando un -22% nell’occupazione ed un -61% nelle forniture professionali;
Il settore medico (veterinari, medici e biologi) nel primo semestre del 2012, ha segnato un -42% rispetto all’anno precedente, il -6% nell’occupazione ed il -55% nelle forniture professionali;
Il settore della comunicazione (sociologi e giornalisti) ha avuto una diminuzione del 39% del fatturato, del 28% dell’occupazione e del 53% delle forniture professionali.
E non è tutto: tasse in continuo aumento, burocrazia asfissiante e i “vopos” di Equitalia in azione stanno accumulando macerie su macerie. E l’autunno non è ancora arrivato!

Allora mi chiedo... VI CHIEDO: dove arriveremo? Come si esce da questo tunnel? Cosa attendersi a medio termine? Credo sia un tema da approfondire. Grazie
---
PS Consulting Web division. Collection by PS Consulting Consulenze Online.
This work is licensed under a Creative Commons License: CC BY-ND 3.0
 Professionisti disoccupati: altra piaga contemporanea
Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0-Unported License